La Foto Sulla Patente

ligabue1_1_3.jpgFarsi fotografare in primo piano è sempre un casino. Perché si vedono le magagne del tempo. Più che le mille primavere si vedono i settanta, ottanta autunni. E’ vero che ti sparano in faccia faroni da mille watt, che poi vieni piallata e, con tutta quella luce, del naso vedi poi solo due buchini, ma non basta. E’ vero ancora che si lavora di Photoshop al computer. Se il neo è troppo importante si clicca sopra e si riduce a icona, ma non basta. Si migliora la faccia da babaciu, si taglia e incolla l’orecchia a cerbottana, si assottiglia il collo da cinghiale della Val di Lanzo ma serve a poco. E’ proprio il primo piano in sé che è un rischio. Guarda solo che foto abbiamo tutti sulla patente… Non so voi ma io quando mi fermano i vigili più che per la multa sto male all’idea che vedano la foto. Sulla foto della patente di solito gli uomini sembrano o brigatisti anni Settanta o seminaristi cacciati per inclinazioni omosessuali. Le donne, prostitute kabuki o mocie vileda. Io nella foto della patente ho diciotto anni e sembro la nonna della Montalcini; il mio boy il cugino di Gianduia.

da Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa

La Foto Sulla Patenteultima modifica: 2009-04-17T18:39:00+02:00da mirrh
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La Foto Sulla Patente

Lascia un commento